Avventura himalayana e pellegrinaggio alla sacra grotta di Babaji - Santi, saggi e luoghi sacri dello spettacolare Himalaya

15 Settembre - 3 Ottobre 2017 


Caro Viaggiatore, l'Himalaya ti aspetta! Le iscrizioni per questo ispirante pellegrinaggio nella sacra India  sono finalmente aperte. Scrivici per qualsiasi informazione riguardo a questa trasformante esperienza.




Un pellegrinaggio straordinario nei luoghi più sacri dell'India, con visite a santi e sadhu che vivono in questi posti remoti: la grotta di Babji ad Almora, Naukchiatal, Kausani, Badrinath (città sacra dedicata al Signore Badrinarayan), Rishikesh. Sono richieste condizioni fisiche che consentano di camminare facilmente ad altezze di 2.000 - 3.400 metri, uno spiccato senso dell'avventura e tanta devozione. Da tanti anni Ananda offre questo pellegrinaggio in India sicuramente ispirante, ben organizzato e guidato amorevolmente. Siete tutti cordialmente invitati. 

Il pellegrinaggio offre una varietà straordinaria di esperienze spirituali lungo un affascinante itinerario fatto di luoghi sacri immersi nella natura, dalle rive del Gange a Rishikesh fino alle montagne Himalayane, e alle foreste e giungle dell'area collinosa di Almora e Kumaon. Partendo da Delhi visiteremo la parte bassa dell'Himalaya con i suoi bei laghi e foreste, a un'altezza di 2.000 metri. È possibile accedere a questi luoghi con il pullman e a volte a piedi: le camminate possono durare da mezz'ora a un'ora e mezza, il ritmo sarà quello più consono a ciascun pellegrino.  

L’itinerario prevede visite agli ashram e ai templi dei santi del passato e a santi ancora viventi, inclusa la grotta in cui il guru immortale Babaji concesse per la prima volta nei tempi moderni l’iniziazione al Kriya Yoga al suo discepolo Lahiri Mahasaya.



PROGRAMMA:


Naukchiatal

Naukchiatal è un pittoresco lago color smeraldo a un'altitudine di 1.800 metri, uno dei nove famosi laghi della regione indiana di Kumaon, un luogo pieno di pace nel quale si trova un'affascinante cittadina. 

In quest'area si trovano numerosi santi e ashram, inclusi:

* Saint Francis Baba, che negli ultimi 30 anni ha vissuto in un piccolo ashram sulla cima di una montagna vicino a Bhimtal. Vive in perfetta armonia con la natura e con gli animali, le tigri gli fanno visita.

* Swami Paramananda, un dinamico sadhu di 120 anni, che in passato fu medico a Calcutta e quindi rinunciò ai suoi doveri mondani per dedicare la sua vita alla ricerca spirituale. Incontrò Lahiri Mahasaya quando era bambino. Speriamo in un darshan con lui, per poter cantare e meditare insieme, e avere l'opportunità di porgli delle domande. Gli incontri con questo sadhu nei pellegrinaggi precedenti hanno elevato spiritualmente chiunque l'abbia incontrato; lui racconta anche dei suoi personali contatti con Babaji.



Almora

Sul cammino da Naukchiatal al distretto di Almora ci fermeremo a meditare in un altro ashram di Neem Karoli Baba e in altri templi. 


Kausani, la grotta di Babaji

Da Almora ci dirigeremo verso Kausani, dove staremo al Suman Royal Resort, posto ideale come locazione, con vista panoramica sulla catena Himalayana da tutte le stanze e dal terrazzo. Una giornata sarà dedicata alla grotta di Babaji, un'esperienza che includerà una bella passeggiata di circa un'ora. Il giorno seguente visiteremo Sadhana Giri, un giovane e dinamico sadhu che vive in un antico luogo di meditazione visitato nei secoli da santi e saggi; qui conduce un'esistenza fatta di yoga e meditazione. Questo ashram è situato nei pressi di una cascata, dove meditò anche Lahiri Mahasaya. Nell'ultimo giorno visiteremo piantagioni locali di tè, templi, ci riposeremo e godremo della vista dell'Himalaya dall'hotel. Qualcuno potrebbe voler tornare un'altra volta alla grotta di Babaji.  



Badrinath
(3000 metri)

Badrinath è il luogo più venerato e la meta di pellegrinaggio più sacra di tutta l’India. Situato a 3.100 metri sulle rive del fiume Alaknanda, fu fondato da Swami Shankaracharya nel settimo secolo. Il tempio è dedicato a Badrinarayan, una delle forme di Vishnu, che molti devoti considerano essere Babaji. La straordinaria statua del tempio di Badrinath fu trovata lungo la riva del fiume da Shankaracharya stesso. 

Cammineremo fino alle spettacolari cascate di Vasudev, ci inoltreremo nella vallata di Neelkanth, visiteremo il sacro tempio di Badrinath, mediteremo nelle grotte di Veda Vyasa e Ganesha, che portarono nel mondo il Mahabharata e la Bhagavad Gita. Avremo anche tempo per visitare la colonia tibetana di Mana e goderci la città santa di Badrinath, con visite ai vari Swami e Baba che vivono in questa valle santa. Saremo ad un'altitudine di 3.000-4.000 metri e ammireremo la vista spettacolare delle montagne ricoperte di neve e delle verdi valli himalayane.



Rishikesh 

Ai piedi dell'Himalaya e sulle rive del Gange, Rishikesh è benedetta dalla presenza di numerosi ashram, santi e sadhu, e da un'atmosfera sacra. Mediteremo lungo il Gange in vari ashram e grotte tra cui la potente Vashishta Guha, la cui intensa pace ha attratto santi e saggi per più di 5000 anni. Visiteremo alcuni santi ancora in vita, tra cui Vanamali Devi, una saggia devota che vive in un pittoresco ashram sul Gange. Mediteremo nel kutir di Swami Sivananda e sul ghat dove meditava ogni mattina per ore; visiteremo la sua tomba alla Divine Life Society. Andiamo anche a Haridwar, dove c'e' il famoso Kumbha Mela ogni 12 anni. Ci sarà del tempo libero per passeggiare, fare shopping e meditare in solitudine.

Dopo Rishikesh il gruppo tornerà a Delhi.


Clima

Il periodo migliore per recarsi sull'Himalaya è dopo i monsoni, da metà settembre circa fino a fine ottobre, quando comincia a nevicare. Il tempo in questo periodo è ideale ma spesso incerto e variabile, con un’alternanza di giornate di sole, con temperature diurne che possono raggiungere i 17–18 gradi, possibili piogge nel tardo pomeriggio e temperature notturne da 0 a 10 gradi. È necessario un abbigliamento adeguato. Una descrizione più dettagliata sarà inviata al momento della conferma della prenotazione. 


Sistemazioni

Tutti i nostri hotel sono stati personalmente ispezionati da Arjuna e dalle nostre guide indiane. Sono dotati di acqua corrente calda e fredda, quelli di Badrinath, Rishikesh e Agra sono hotel a 4 stelle, mentre gli altri sono un po’ più semplici.  


Cibo

Questi luoghi di pellegrinaggio sono considerati tra i più sacri per gli indù, per cui pesce, carne o alcolici non sono disponibili. Negli hotel a 4 stelle viene servito sia cibo orientale che occidentale. In caso di esigenze alimentari particolari, contattateci per ulteriori consigli. 


Itinerario

Il tempo e le condizioni delle strade nelle zone di montagna cambiano continuamente, potrebbe essere necessario adattare il nostro itinerario di conseguenza. Nei pellegrinaggi precedenti abbiamo dovuto affrontare ritardi causati da frane e da altre circostanze che ci hanno costretti a cambiare strada, rimanendo magari più a lungo in alcune zone e meno in altre (in 15 anni di attività è capitato due volte che non siamo riusciti a raggiungere Badrinath; ci teniamo a chiarire che in un’eventualità così rara e insolita non saremo in grado di rimborsare quanto già speso per quel tratto di percorso).Questo pellegrinaggio richiede flessibilità mentale e capacità di adattarsi a condizioni mutevoli.




Guide e trasporta

Quest'anno le vostre guide saranno Jayadev Jaerschky e Shantidev Graf, entrambi hanno molta esperienza con i viaggi in Himalaya ed in India in generale; inoltre sarete sempre accompagnati da fidate guide indiane che lavorano con noi da molti anni (come Bijaya e Mahavir).  In aggiunta, guide alpine locali accompagneranno il gruppo in alcune zone particolari. Le attività si terranno in inglese e in italiano. I trasporti avverranno con bus privato. 


Condizioni fisiche

Questo pellegrinaggio richiede resistenza fisica per percorrere distanze a piedi ad altitudini elevate, tra i 2.000 e i 3.400 metri. Ogni partecipante dovrebbe verificare con il proprio medico se le proprie condizioni fisiche sono adatte per queste sfide. Non esistono strutture mediche d’emergenza in nessuna di queste zone. Ognuno potrà camminare al proprio passo durante le camminate, e dei muli sono disponibili per i percorsi nelle altezze più elevate; sono necessari tuttavia una buona forma fisica e scarpe ed abbigliamento adeguati. 


Quote individuali di partecipazione, volo escluso:

I prezzi includono le tasse indiane. 

Stanza doppia, senza volo: ca. € 1.900,00 a persona

Supplemento per stanza singola (disponibilità limitata): ca. € 650,00 

Pagamenti: acconto 50% entro il 1.7., saldo entro il 15.8.

Per le informazioni bancarie e le condizioni del contratto di viaggio, per favore contattateci.

Le quote di partecipazione sono molto vicine al costo reale, si basano sulle informazioni che abbiamo al momento (€1 = Rs 70). A causa di eventuali fluttuazioni del cambio e del prezzo del petrolio (che influenza i costi dei voli e degli altri trasporti oltre che delle sistemazioni in hotel) alcune quote di partecipazione potrebbero subire lievi cambiamenti.

Se scegliete una stanza doppia ma non avete un compagno cercheremo di trovarne uno tra i partecipanti. Se ciò non fosse possibile o si preferisse alloggiare in camera singola sarà necessario  pagare il supplemento. 

Se desiderate volare con il gruppo da Roma, probabilmente con volo (partenza essatta da confermare, il 16 settembre da Roma e Milano). Fateci sapere e saremo lieti di prenotarvi il biglietto.

Nel caso in cui questo volo non fosse comodo per voi, potrete prenotarne un altro tramite la vostra agenzia di fiducia, per arrivare a Delhi il 16 Settembre, poi stare una notte extra a Delhi. Noi possiamo prenotare l'hotel. 


La quota di partecipazione comprende: 

* vitto e alloggio, due pasti al giorno, colazione e cena, le pratiche spirituali

* tutti i trasporti interni

* assicurazione medica (limitata)

* acqua in bottiglia

* mance per i facchini

* guide di Ananda e indiane


La quota non comprende:

* volo per Delhi (se non prenotato con noi, vedi sopra)

* costo del visto per l’India

* pasti e bevande extra 

* donazioni ad ashram, sadhu, organizzazioni di beneficenza

* mance per servizi speciali da parte delle guide indiane, degli autisti, ecc. 

* viaggi personali con taxi, rickshaw, ecc.

* spese personali come lavanderia, telefono, internet, ecc.

* tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”



Passaporto

Assicuratevi che il vostro passaporto sia valido fino a 5 aprile 2017; nel caso in cui scadesse  prima di questa data dovrete rinnovarlo prima di chiedere il visto.


Visto

Per l’India è necessario un passaporto valido per almeno sei mesi e un visto da richiedere all’Ambasciata Indiana a Roma o al Consolato Generale a Milano. Il modo più facile per ottenere il visto è trovare un'agenzia di viaggi che offra questo servizio. Siamo a vostra disposizione per maggiori dettagli.

CORSI E SEMINARI
meditazione  -  benessere  -  yoga  -  autoguarigione  -  musica  -  suono  -  ananda yoga  -  canto  -  kriya  -  stress  -  calma  -  energia  -  successo  -  armonia  -  yogananda  -  life-therapy  -  asana  -  coscienza  -  salute  -  relazioni  -  Yogananda  -  felicità  -  super intensivo  -  amore  -  concentrazione  -  gioia  -  pratica  -  kriya yoga  -  silenzio  -  accademia  -  ansia  - 
SCEGLI IL TUO PERCORSO
  • l'Hatha yoga spirituale basato sugli insegnamenti di Paramhansa Yogananda
  • "La meditazione è l’attività più elevata che un uomo possa compiere”. Paramhansa Yogananda
  • La sacra scienza della realizzazione del Sé. Linee-guida per ricevere l’iniziazione attraverso Ananda Sangha Europa